Dante, l'italiano - Settimana della lingua italiana nel mondo - Accademia della Crusca

14 Oct 2021 11:00 AM | Franco Pierno

Care amiche, cari amici CAIS, 


scriviamo per segnalarvi che in occasione della XXI Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, che si terrà dal 18 al 24 ottobre 2021, verrà diffuso gratuitamente in formato elettronico il libro Dante, l’italiano, edito dall’Accademia della Crusca e dall'Editore goWare, pubblicato su impulso del Ministero degli Affari Esteri. 


Come curatori del volume, vi segnaliamo l'uscita del libro e l'opportunità di scaricarlo liberamente (nella settimana 18-24 ottobre).


Abbiamo pensato il volume per un impiego didattico, anche nell'insegnamento dell'italiano Lingua 2: sono presenti immagini, riferimenti a siti internet, spunti relativi a fumetti, canzoni, enigmistica. 


Inviamo in allegato il Comunicato stampa dell'Accademia della Crusca: qui trovate una descrizione del contenuto del volume e l'indice. 

 

Lunedì 18 ottobre vi spediremo il link da cui potrete scaricare liberamente  il libro.


Se vi fa piacere, siamo a vostra disposizione per concordare una presentazione a distanza.


Un saluto molto cordiale


Giovanna Frosini

Giuseppe Polimeni

 


frosini@unistrasi.it 

giuseppe.polimeni@unimi.it 



***

Nel libro, intorno alla figura e alla lingua di Dante, convergono storie di ricerca diverse. Studiosi noti e affermati, dantisti di vaglia, si affiancano a giovani ma agguerriti ricercatori. Temi tradizionalmente legati ai più vari aspetti dell’azione e dell’immagine di Dante tracciano i perimetri fondamentali delle sue idee linguistiche, della sua operosità, della sua presenza e del suo riuso nella tradizione e nella storia, non solo letteraria, ma anche figurativa e dialettale; a essi si uniscono temi nuovi e meno scontati, che toccano molti dei mezzi e modi della comunicazione destinata al largo pubblico (dall’opera lirica alle canzoni, dal Dante dei fumetti e per ragazzi al Dante degli enigmisti, fino a una più generale considerazione del Dante pop). La varietà degli argomenti trova riscontro nella disponibilità di materiali inediti e studiati per la prima volta, che ci si augura possano essere apprezzati, anche per una fruizione didattica, da un pubblico italiano e internazionale; a questa finalità risponde anche l’inserimento di una sitografia aggiornata. 

Le voci e le figure di poeti e scrittori, enigmisti e fumettisti, che hanno donato le loro creazioni originali, raccontano un dialogo con Dante che viene da lontano e va oltre il centenario.  Un valore aggiunto di questo libro, che percorrerà le vie del mondo, è l’immagine di copertina, realizzata da Federica Mauro, una giovane artista con disabilità: al suo Dante e le Stelle è affidata una speranza di rinascita, che porti tutti noi a «riveder le stelle». 

 

 

 

Indice del volume

 

Giovanna Frosini e Giuseppe Polimeni, Dante per il mondo; Francesco Bruni, L’Italia di Dante; Sonia Chiodo, Giotto di Bondone e Dante Alighieri nel palazzo del Podestà di Firenze: frammenti di un dialogo inedito; Claudio Marazzini, Il culto di Dante e gli accademici della Crusca dal Cinquecento al Novecento; Duccio Tongiorgi, «Il profeta della nazione». Dante nel Risorgimento; Franco Pierno, La Commedia coloniale. Schegge dantesche dalla Grande Emigrazione in Nordamerica (1880-1918 ca.); Claudia Bussolino, Dante tradotto per immagini: un percorso otto-novecentesco; Rosario Coluccia, Il mito di Babele; Gian Luigi Beccaria, Dante vicino, settecento anni dopo; Leonardo Zanchi, «Infin che ’l mar fu sopra noi rinchiuso»: Dante dietro il filo spinato; Lino Leonardi, Dante e l’italiano antico; Paola Manni, Il Vocabolario Dantesco; Francesca De Blasi, Baldo, baldanza e baldezza; Francesca De Cianni, Da osanna all’osannar dantesco; Barbara Fanini, Il «volume» del cosmo; Elena Felicani, «Ond’io sovente arrosso e disfavillo»: il rosso nella Commedia; Cristiano Lorenzi Biondi, La questione delle «cerchie etterne»; Luca Morlino, Purgatorio; Chiara Murru, «Da molte stelle mi vien questa luce»: la luce nella Commedia; Fiammetta Papi, Tetragono (Par. XVII 24); Veronica Ricotta, Fantasia; Paolo Rondinelli, Cosa fatta capo ha: Dante e la raccolta di proverbi di Francesco Serdonati; Tullio De Mauro, La Commedia e il vocabolario di base dell’italiano; Andrea Alessandro Pellini, Travestire Dante. Le traduzioni dialettali della Commedia; Stefano Telve, Dante nell’opera lirica; Giovanni Battista Boccardo, Dante per ragazzi; Giuseppe Antonelli e Federico Milone, Dante pop; Lorenzo Coveri, Dante nelle canzoni; Daniela Pietrini, La Commedia di paperi e topi. La lingua di Dante in versione disneyana; Alberto Sebastiani, L’inferno tra le nuvole. La lingua della Commedia nei crossover a fumetti; Federico Mussano, Dante e gli enigmisti; Giovanna Frosini, Conobbi il tremolar de la marina; Federico Tiezzi, Anatomia di un incontro: Dante, la lingua, la memoria, il teatro; Fabio Pusterla, Angelicanza; Fabio Pusterla, Da un sogno all’altro, con Lucio; Marco Balzano, Ulisse e il sapere umano; Marcello Toninelli, Tenzone poetica tra il Gran Fiorentino e l’Umoroso Senese; Elena Felicani, Sitografia.

Powered by Wild Apricot Membership Software